SETTEMBRE - Cabudanni


FESTE PER LA VENDEMMIA E IN ONORE DEI SANTI si tengono in moltissimi paesi della Sardegna come a Quartu (seconda decade) per S. Elena.

Sagra di S. Sebastiano (i primi giorni del mese) a Telti, caratterizzata dal "tiro alla candela".

Per la festa di S. Salvatore a Cabras (1° settembre) un folto gruppo di giovani a piedi nudi e vestiti del saio trasporta di corsa per 12 chilometri la statua del Santo.

L'ultima domenica di settembre a Ollolai San Michele Arcangelo organizzata dal gruppo folk "Balladores" si inizia alle 15,30 con "sos inghirios", cioè i cavalieri in costume e con i cavalli "mudaos" fanno tre giri della via della processione, poi alle 16 la processione con i cavalli seguiti dalla sfilata dei vari costumi della Sardegna tra cui naturalmente anche il gruppo di Ollolai. Alle 17 Santa Messa, alle 18 corsa dei cavalli a "vardia", cioè a due a due lungo la via Rivu Mannu al centro del paese, alle 19 esibizione dei gruppi che hanno partecipato alla sfilata e dei "tenores". Alle 21 tutti a cena.

A Lodè la prima domenica di settembre (venerdì, sabato e domenica) si festeggia Santa Lucia.

E' anche il mese del "matrimonio selargino" un autentico matrimoni che si svolge Selargius con un rito antico e complesso.

Altre feste note: Santa Maria 'e Sauccu a Bortigali, Nostra Signora del Regnos Altos a Bosa e nostra Signora del Rimedio a Orosei.

I programmi delle manifestazioni sono pubblicati nel periodo di effettuazione nelle pagine "Feste segnalate" o "Feste di lunga durata" vengono inoltre comunicati agli iscritti tramite Twitter/festeinsardegna.

Volete partecipare a una "festa"? Cercate qui la miglior sistemazione nella località che desiderate.